24 – Lancia 2000 Berlina (1971)


Altra icona della “dolce vita”, questa splendida biposto a cielo aperto è un’icona della dolce vita degli anni ’60. L’inconfondibile linea firmata Pininfarina costituiva il sogno degli italiani che alla fine degli anni ’50 vivevano l’epoca del famoso boom economico. Il marchio Alfa Romeo garantiva prestigio e prestazioni sportive, le dimensioni e la cilindrata media consentirono una maggiore diffusione di questo tipo di vetture che fino ad allora erano riservate alle classi più agiate. La nostra Giulia Spider, a volte erroneamente nominata Giulietta, è ancora capace di regalare grandi sensazioni di guida tra gli oliveti pugliesi.