19 – Fiat 850 Moretti Sportiva S4 (1969)


Giovanni Moretti, classe 1926, prima costruttore di moto e poi di auto, fu uno dei più importanti carrozzieri italiani. Prima tentò la produzione in proprio e poi si specializzò nella personalizzazione di modelli di successo di casa Fiat, Alfa Romeo, Maserati, avvalendosi della matita di uno dei più grandi designer di tutti i tempi, Giovanni Michelotti. Sfortunatamente a cavallo tra gli anni Settanta ed Ottanta gli italiani hanno perso il gusto di acquistare un’auto personalizzata, con carrozzeria realizzata a mano, anche se più costosa dell’auto di serie e anche Moretti, come la maggior parte dei carrozzieri italiani, ha chiuso i battenti.
Nel 1967 Moretti ha presentato la “Sportiva”, una coupé affascinante su base Fiat 850 che nelle linea ricordava molto la più prestigiosa Fiat Dino spider. Era un’auto pensata per chi voleva distinguersi e soprattutto scegliere un allestimento personalizzato. Delle poche centinaia di 850 Sportiva prodotta nessuna è perfettamente identica all’altra in quanto la parte finale dell’allestimento, colori, tessuti, finiture e dotazioni, era scelto direttamente dal cliente. Il prezzo della Sportiva poteva così lievitare fino a superare il doppio di una normale Fiat 850.

Curiosità
La “Sportiva” venne inizialmente proposta nel tipo “S2″ (due posti). Poi Moretti pensò anche ad una versione che ospitasse 4 persone. Nacque così la S4, realizzata in pochissimi esemplari. Gli appassionati ancora oggi la chiamano la “piccola Dino”.

Scheda tecnica
Motore posteriore 850cc, 4 cilindri 47 cv
Trazione: posteriore
Velocità massima circa 140 km/h
Lunghezza: 3,89 metri, larghezza 1,51 metri
Peso circa 740 kg