3 – Alfa Romeo Duetto 1600 (1989) mark IV


Si tratta dell’Alfa Romeo più famosa e longeva di sempre, rimasta in produzione dal 1966 al 1994. 28 anni ininterrotti di produzione, in 4 serie. Il vestito di questo cabrio reso immortale dal film “Il Laureato” con Dustin Hoffman (ma appare in altri 300 film) è firmato dal grande stilista Battista Pininfarina che morì poche settimane dopo la presentazione ufficiale al salone di Ginevra nel marzo del ’66.
Nel corso della sua lunga vita la Alfa Romeo spider è stata prodotta in “soli” 123mila esemplari, pochi se si pensa all’enorme successo commerciale, specie negli Stati Uniti. Ne sono state prodotte 4 serie, “osso di seppia”, “coda tronca”, “aerodinamica” e “ultima” nelle cilindrate 1,3; 1,6 e 2,0 litri.
Questo modello in particolare fa parte della terza serie che nel 1983 subisce un importante ritocco alla linea, ora denominata Aerodinamica, con nuovi paraurti avvolgenti, fari posteriori più grandi e uno spoiler nero in materiale sintetico frutto di un approfondito studio effettuato dalla Pininfarina nella galleria del vento

Curiosità
Nel 1966 Alfa Romeo lanciò un gigantesco concorso e una ampia campagna pubblicitaria per stabilire il nome della nuova spider. Fu chiamata Duetto da un giovane, Guidobaldo Trionfi, che partecipò al concorso. Tra migliaia di proposte piacque la sua, gli regalarono un’auto per premio. Ma solamente i primi 190 esemplari poterono forgiarsi del nome: all’epoca esisteva già una merendina con questo nome, l’azienda produttrice ne rivendicò il nome e il Tribunale di Milano le diede ragione.

Scheda tecnica
Motore anteriore 4 cilindri 1600 cc 108 cv
Trazione posteriore
Velocità massima 190 km/h
Lunghezza 4,25 metri, Larghezza 1,63 metri
Peso circa 1070 kg